Una ragazza del sud in una città del nord

Non c’è ombra di dubbio che quando mi sono trasferita a Liverpool ero un po’ scettica su quello che potesse offrire. Londra era sempre in costante movimento, capace di offrire il locale per il brunch perfetto, spettacoli teatrali da far invidia a Broadway, i tè pomeridiani più sorprendenti e abbastanza cose da fare anche dopo 3 anni di permanenza, tanto che non sono ancora riuscita a fare tutto quello che c’è sulla mia lista dei desideri.

Nel 2008 Liverpool è stata nominata Capitale della cultura e le cose sono migliorate costantemente da allora. Che si tratti di un addio al celibato o al nubilato, di una fuga romantica per due o di una vacanza in famiglia, c’è qualcosa per tutti i gusti.

E con “qualcosa” intendo QUALCOSA. Per tutti gli appassionati del cinema indipendente, la Foundation for Art and Creative Technology (FACT) offre film usciti recentemente, ci sono locali in stile speakeasy per chi ama bere e probabilmente il caffè più delizioso per tutti gli intenditori della zona.

C’è un’atmosfera cosmopolita in questa città e i comfort migliori sono a portata di mano. Non credo che ci sia qualcosa che non sono riuscita a fare a Londra che non sia fattibile a Liverpool. Sono ancora a caccia del negozio di cupcake perfetto, ma vi terrò aggiornati.

Liverpool sta diventando rapidamente una “città del cibo”, cibo glorioso. Mi rende così orgogliosa vedere che sempre più locali indipendenti stanno spuntando qua e là con creazioni gastronomiche indimenticabili e offrendo piatti a base di uova con contorno a scelta migliori che io abbia mai visto. Non esiste solo Nando’s qui! Anche se non c’è niente di male in una pita con pollo piri piri e in una porzione di riso piccante di tanto in tanto!

Dopo la gastronomia, lo shopping è probabilmente il mio secondo passatempo preferito e Liverpool non delude mai. Liverpool ONE e la via principale dello shopping offrono tutti i negozi dei marchi principali, tra cui Marks & Spencer, John Lewis e Boots per citarne solo alcuni, con miriadi di boutique e proposte più insolite disponibili in alcune delle strade laterali.

C’è anche molto da fare per i più piccoli. Scopri se riescono a rimanere in equilibrio a bordo del traghetto, visita i familiari allo zoo di Chester (sto scherzando..!) o fai un salto al World Museum. Credimi, alcuni dei miei ricordi più indimenticabili risalgono a quando da bambina ho visitato quel museo con mia nonna e sono rimasta completamente stupita e sopraffatta da quello che aveva da offrire.

Ci sono luoghi di interesse culturale in tutta la città, non solo in centro. Questo non significa che il Tate Museum sia privo di fascino, ma Liverpool è piena di sorprese sotto forma di villaggi pittoreschi, siti del National Trust, splendidi e imponenti parchi e luoghi di interesse sui Beatles. Dopotutto non sarebbe un blog su Liverpool se non menzionassi i Beatles, no?

Tuttavia, se vuoi fare una gita fuori porta, i collegamenti per le città e cittadine limitrofe non sono da meno qui. Ok, in un primo momento potrebbe essere fastidioso dover aspettare più di tre minuti per un treno, come è successo a me, ma Liverpool offre un servizio frequente e affidabile per raggiungere destinazioni come Chester, Southport, Manchester e se volete avventurarvi più lontano, il Galles del nord.

Quindi, continua a leggere questo blog per tutti i miei suggerimenti, trucchi e piccole informazioni utili sulla vita a Liverpool e magari organizzare una visita. Sarebbe bello incontrarsi!

Jo è scrittrice, amante della buona cucina dichiarata e avventuriera.  Vive a Liverpool, nel Regno Unito, e condivide frammenti della sua vita e delle sue esperienze in questa gloriosa città marittima sul suo blog: flourishandblotting.blogspot.ie

}